Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i

Motorsport Republic+ e Zot4slot si  uniscono in network per realizzare il  syndication dei  car enthusuast.

Un’automobile  certo non è solo  un  aggeggio  che ti  porta da A a B. Un’automobile  non è solo tecnologia e  prestazione. Se fosse  solo  per questo,  non sarebbe  più interessante di una caffettiera o di  una lavatrice. Un’auto  è principalmente  un’avventura,  un  oggetto del desiderio, una  intimità. Mi ricordo il mio primo viaggio lungo in auto negli anni ’80, da  Milano  a  Lisbona.  A  Cabo de Roca il  punto  più a  occidente di tutto il continente,  oltre il quale  c’è solo  l’atlantico, lasciai la  mia  Peugeot 309 a  riposare  sul  margine  della  strada,  per raggiungere la scogliera e  guardare  l’oceano  verso i banchi  di  Nantucket e Terranova.

Guardai  anche la 309. Era la, pronta a riportarmi  a casa, il mio  legame con la  mia  vita che si trovava a 2130 chilometri dal quel bellissimo posto. Guardarla  mi  fece stare bene, e  mi  diede la  sensazione  che nessun  luogo è lontano, perchè li  c’era la mia casa viaggiante che  mi avrebbe riportato ai miei  affetti.

Che l’automobile sia  un sentimento, è quello che credo sia da  raccontare e far emergere,  fosse anche  con  le  macchinine, e  chiunque  giochi  con una slot  sa di cosa sto  parlando. Ma  lo sanno anche  chi la sogna, chi  la  dipinge, chi la porta su una  maglietta, chi  guarda amorevolmente la sua auto, per quanto  carretta sia.

Per questo  l’incontro  con  Marco della Monica,  giornalista, pilota,  ma sopratutto uno che ama (per rubare le sue parole)  la guida e l’auto come il naturale mezzo per viverla e che come  indegnamete il sottoscritto, ama scrivere,  non poteva  che essere l’occasione per unire il  nostro sentito per  l’auto  e  i nostri  blog. Marco Dice:

 

Motorsport Republic+ racconta l’auto, leggendola attraverso le storie che l’hanno creata. Dietro le sue forme, la sua dinamica, la sua tecnica, l’automobile si porta dentro un percorso zeppo di contenuti, di uomini, tradizioni e tecnologie che coinvolge un mondo vasto, quello della mobilità, che ogni giorno ci presenta un palcoscenico zeppo di racconti emozionanti.

Motorsport Republic+ vuole raccontarlo attraverso un approccio legato non sulla quantità delle notizie pubblicate, quanto piuttosto sulla selezione di quelle, anche non necessariamente legate alle novità, che si portano dentro contenuti appassionati e diversi.
L’obiettivo di Motorsport Republic+ è parlare agli appassionati con un registro editoriale che punta alla narrazione, al “lonfgform journalism” perché a studiare i linguaggi della rete sono due le tendenze di questi ultimi anni: frammentazione (micro contenuti) e testi lunghi e semi lunghi. Muoversi tra questi due opposti per intercettare un lettore appassionato, coinvolto e di qualità.

Perché Motorsport Republic+?
Motorsport Republic+, a dispetto del suo nome, non tratta solo argomenti legati allo sport del motore e soprattutto non nella cronaca degli eventi.
Dentro la parola “Motorsport” non c’è solo uno sport, una sfida agonistica, ma un lungo racconto fatto di scommesse tecnologiche, umane, anche (sopratutto) economiche. Dentro una gara convivono fattori che messi assieme e raccontati rendono questa specialità un miscuglio straordinario di espressioni diverse. Sono pochi gli sport che riescono a garantire un poliedro così ampio di punti di vista.

Poi c’è Republic. Così come è la forma di governo che prevede la partecipazione dei cittadini al potere supremo, qui potrebbe diventare lo spazio dove poter dare voce a tutti gli appassionati. Con argomenti ben articolati, ché di giudizi, punti di vista buttati lì, tifo, ne è piena la rete.
E, infine, quel plus (+). Un piccolo segno grafico con un grande peso specifico. Perché il motorsport e l’auto raccolgono una infinità di altri argomenti direttamente o indirettamente collegati che si portano dentro storie da raccontare”

Ed è  questo è quello che  possiamo  offrire insieme. Momenti raccontati. Momenti  di  riflessione e di  commento editoriale, ma anche e sopratutto di azone e di eventi,  di cose da vivere. Questa è la  promessa che vogliamo mantenere,  e  che si  tradurrà in una  stretta collaborazione editoriale e nella realizzazione di  nuovi contenuti e  occasioni di  incontro. Il  nostro  scopo  è ampliare il network dei car enthusiast che  nell’auto, nel motorsport trovano una  forma  di espressione e di  divertimento.